Quanta acqua vuole la calendula? Ecco le tecniche per prendersi cura della pianta

La calendula, conosciuta soprattutto per le sue proprietà benefiche, è un fiore stupendo è facile da coltivare. Può essere coltivata sia in vaso che in giardino, inoltre, attrae le api e altri insetti molto utili. 

La calendula spesso viene usata in medicina o come cosmetico. Inoltre, questa pianta si può anche mangiare come insalata. Questa pianta appartiene alla famiglia delle composite o asteracee. Questi fiori si presentano di colore giallo, arancione o rosso, a seconda della varietà che si sceglie.

Il fusto della pianta puó raggiungere fino a 50 cm di altezza. La fioritura avviene dalla fantastic della primavera fino advert autunno inoltrato. Di questa specie ne esistono circa 30 ma le più diffuse sono la calendula officinalis chiamata anche fiorarancio e la calendula arvensis cioè quella che ci trova spontaneamente nei prati o nei boschi.

Coltivazione

Nell’orto può essere coltivata sia come fiori ma anche per le ottime qualità che possiede. Si può incominciare a seminare già da marzo, quando le temperature sono miti e sono di almeno 15 gradi. Inoltre, già dalla primavera si può trapiantare nell’orto. Se invece si vuole mettere direttamente a dimora, si può cominciare advert aprile. Non è difficile far attecchiate la pianta, dato che è una pianta…

Leave a Reply